Il corpo è la mia grande ragione. Esso non dice IO. Esso fa IO. C'è più verità nel corpo che in tutte le religioni e le filosofie della Terra. Vivi in sintonia col corpo. Vivi in sintonia con la vita. Vivi in sintonia con la Natura. Vivi in sintonia con la Terra. Noi siamo una parte della Natura e della Terra. Tutta la vita è sacra. Tratta tutti gli esseri viventi con rispetto. Prendi dalla Natura e dalla Terra solo ciò che ti è necessario. Segui sempre i ritmi della Natura. Alzati e ritirati con il sole. Il senso della vita è la vita e non esiste alcuno "senso della vita" al di fuori della vita stessa ERGO chi cerca "il senso della vita" al di fuori del suo corpo e della sua vita è un animale malato che ha perso ogni rapporto con il suo corpo e con la sua vita. AUT AUT O la vita come valore. O il denaro e il profitto come valore. AUT AUT O una società che abbia la vita come valore o una società che abbia il denaro e il profitto come valore. Il corpo è la mia grande ragione. Esso non dice IO. Esso fa IO. C'è più verità nel corpo che in tutte le religioni e le filosofie della Terra. Vivi in sintonia col corpo. Vivi in sintonia con la vita. Vivi in sintonia con la Natura. Vivi in sintonia con la Terra. Noi siamo una parte della Natura e della Terra. Tutta la vita è sacra. Tratta tutti gli esseri viventi con rispetto. Prendi dalla Natura e dalla Terra solo ciò che ti è necessario. Segui sempre i ritmi della Natura. Alzati e ritirati con il sole. Il senso della vita è la vita e non esiste alcuno "senso della vita" al di fuori della vita stessa ERGO chi cerca "il senso della vita" al di fuori del suo corpo e della sua vita è un animale malato che ha perso ogni rapporto con il suo corpo e con la sua vita. AUT AUT O la vita come valore. O il denaro e il profitto come valore. AUT AUT O una società che abbia la vita come valore o una società che abbia il denaro e il profitto come valore. Giamba2016 | Il Cannocchiale blog
.
Annunci online

Giamba2016
"Animale terreno consapevole" e/o "Genus fictus natura et historia" e/o "Io sono una forza del passato solo nella tradizione è il mio amore" sono tre modi diversi di dire la stessa cosa


Diario


17 ottobre 2017

Se un' attrice di Ollivudde, esperta di vita ed uomini, consiglia a giovani attrici di non andare alle feste private di un produttore, chè quello è solito chieder loro di dargliela in cambio di parti nei films, e quelle ce vanno lo stesso, che vorrà di' ?


Una nuova notizia mi induce a tornare sul caso della piccola Asia grondante lagrime dal suo dolce musetto perchè "stuprata dall' orco", cioè il produttore cinematografico Harvey Weinstein, quello che era solito chiedere a giovani attrici di dargliela offrendo in cambio parti nei films e sicura carriera, un caso che avevo già trattato in un mio post di qualche giorno fa


http://giamba2016.ilcannocchiale.it/glamware/blogs/blog.aspx?id_blog=109393&p=8


Come avevo previsto in quel post, scritto avendo come punto di riferimento la  mia decennale e profonda conoscenza delle femmine, le femmine non sono tutte puttane, cioè non la danno tutte a pagamento, intendendo per pagamento non solo le 50 € o i 50$ che si procurano scopando, ma anche i matrimoni con uomini ricchi e potenti e/o le carriere in vari ambiti della società et ceteras et similia a cui pervengono in tal guisa.


Ce stanno pure le "troie", delle femmine meravigliose che scopano solo per il piacere di scopare e solo con i maschi che gli piacciono, femmine meravigliose che a volte un maschio ha la fortuna di incontrare nella sua vita e che consiglio senza alcun dubbio a tutti i maschi come quelle da preferire anche per un rapporto fisso e  duraturo, perchè sono senza alcun dubbio le femmine più leali ed oneste, e non solo per una scopata, che con loro è una vera scopata, soddisfacente e gratificante, con una femmina coinvolta nella scopata e che mette tutta se stessa nella scopata


e non una mera "masturbazione in vagina", come accade invece con le puttane, le quali proprio perchè usano il proprio corpo come uno strumento per guadagnare soldi, e non per avere piacere, non si coinvolgono in alcun modo nella scopata, ma si limitano ad aprire le gambe per consentire al maschio che paga di "godere masturbandosi in vagina"


attività peraltro gradita a molti maschi, come dimostra il costante e duraturo successo del mestiere della  puttana, non a caso definito come "il più antico del mondo", e che io non discuto moralmente, perchè se in un rapporto di qualunque tipo tra due esemplari della specie Homo Sapiens Sapiens tutti e due so' contenti a me va bene così, e nella fattispecie sono sicuramente tutte e due contenti perchè il maschio trae il suo godimento dal masturbarsi in vagina e la puttana trae soddisfazione dai guadagni che ricava aprendo le gambe al maschio per consentirgli di masturbarsi in vagina.


Dopo aver svolto questa lunga digressione propedeutica, peraltro necessaria per porre dei solidi paletti di riferimento che, come vedrete, saranno indispensabili per portare avanti le argomentazioni del post, torno al caso del produttore cinematografico che se trombava giovani attrici in cambio di parti nei films e delle giovani attrici che si facevano trombare per avere parti nei films, parlando delle novità concernenti il caso.


L'ultima notizia è che Courtney Love, un' attrice di Ollivudde esperta di vita e di  uomini, ha dichiarato che era solita avvertire le giovani attrici di non andare alle feste private del suddetto Harvey Weinstein, perchè a queste feste accadeva usualmente che il Weinstein chiedesse alle giovani attrici di dargliela per avere in cambio parti nei films e sicura carriera.


http://www.repubblica.it/spettacoli/people/2017/10/16/news/courtney_love_aveva_messo_in_guardia_le_giovani_attrici_contro_weinstein_nel_2005-178445351/.


Come valutare, alla luce di questa ultima notizia,  il comportamento di quelle giovani attrici, tra cui la nostra piccola Asia grondante lagrime dal suo dolce musetto perchè "stuprata dall' orco", le quali, seppur avvertite degli abituali comportamenti del Weinstein e dunque consapevoli di quel che avrebbero trovato, si recavano comunque alle feste private del Weinstein ?


La risposta puà essere solo una, chiara ed inequivocabile, e la esprimerò a seguire con la mia abituale e consueta franchezza.


Quelle alle feste de Weinstein ce annavano proprio per quello, cioè per offrire il loro giovane corpo al Weinstein in cambio di parti nei films e sicura carriera, un "do ut des" peraltro comprensibile, e che da parte mia , non essendo moralista, non condanno in alcun modo per i motivi che ho scritto sopra: se in un rapporto di qualunque tipo tra due esemplari della specie Homo Sapiens Sapiens tutti e due so' contenti a me va bene così, e nella fattispecie erano tutte e due contenti perchè il Weinstein traeva il suo godimento dal trombarsi le giovani attrici e le giovani attrici traevano soddisfazione dai guadagni che ricavavano aprendo le gambe al Wenstein per consentirgli di assicurarsi godimento , garantendosi in tal guisa parti nei films e sicura carriera cinematografica.


Quello che me fa gira' li coglioni, infatti, non è che queste giovani attricette andassero alle feste del Weinstein per dargliela ed avere in cambio parti nei films e sicure carriere, che è un ovvio e comprensibile "do ut des", quanto piuttosto il fatto che solo dopo che tutta sta cosa è venuta fuori se mettono a piagne calde lagrime accusando "l'orco stupratore", consapevoli che la "cultura dominante" dipinge sempre e comunque il maschio come un "orco brutto cattivo e violento" e la femmina sempre e comunque come "una soave creatura angelica" sempre e comunque "vittima dell 'orco brutto cattivo e violento", per approfittare argutamente della suddetta "cultura dominante" e fare così bella figura.


Che volevo di' 'nzomma con la mia consueta ed abituale franchezza a queste giovani femmine ed attrici ?


Hai deciso di offrire il tuo giovane corpo a un vecchio  a cui piace la carne fresca, il quale in cambio ti dà parti nei films e ti garantisce una sicura carriera cinematografica ?


Vabbè chi te dice niente...


Ma dopo nun me veni' pure a piagne, peraltro solo dopo che tutta la storia è venuta fuori, urlando : "L'ha fatto pure a me ! L'ha fatto pure a me !" ed accusando "l' orco stupratore" pe fa' bella figura e anna' sui giornali, che me girano li coglioni...


O NOOO ??


A 'sto punto qualcuno potebbe legittimamente domandare: "Ma perchè ti interessi tanto a 'sto caso ?"


E mò v' 'o dico..

Per ribadire un concetto che ho più volte espresso nei miei postes e che tengo a far passare perchè secondo me è decisivo. 

Ogni ingiustizia, ogni sopraffazione, ogni sottomissione, ogni controllo, ogni sfruttamento, ogni uso che un esemplare della specie Homo Sapiens fa di un altro esemplare dela specie Homo Sapiens Sapiens può esistere, e di fatto esiste, se e soltanto se quello che subisce l' ingiustizia, la sopraffazione, la sottomissione, il controllo, lo sfruttamento e l'uso che un altro fa di lui dice si ed accetta quell' ingiustizia, quella sopraffazione, quella sottomissione quel controllo e quell' uso che un altro fa di lui PER AVERE IN CAMBIO QUATTRO BRICIOLE

ERGO

l' approccio giusto per evitare l'ingiustizia. la sopraffazione, la sottomissione, il controllo, lo sfruttamento e l' uso che un esemplare della specie Homo Sapiens Sapiens vuole fare di un altro esemplare della specie Homo Sapiens Sapiens è che ogni esemplare della specie Homo Sapiens Sapiens dica sempre  e comunque NO ! a chi voglia imporgli un' ingiustizia, una sopraffazione, una sottomissione ed un controllo per usarlo, 'nzomma a chiunque voglia sottometterlo, controllarlo, sfruttarlo ed usarlo IN CAMBIO DI QUATTRO BRICIOLE

CON LA CONSAPEVOLEZZA CHE

ogni si che un esemplare della specie Homo Sapiens Sapiens dice ad un altro esemplare della specie Homo Sapiens Sapiens che vuole compiere un' ingiustizia ed una sopraffazione su di lui, che vuole sottometterlo, controllarlo, sfruttarlo ed usarlo IN CAMBIO DI QUATTRO BRICIOLE contribuisce a tenere in vita la figura dell' esemplare della specie Homo Sapiens Sapiens che compie ingiustizie e sopraffazioni su altri esemplari della specie Homo Sapiens Sapiens, dell' esemplare della specie Homo Sapiens Sapiens che sottomette, controlla, sfrutta ed usa altri esemplari della specie Homo Sapiens Sapiens IN CAMBIO DI QUATTRO BRICIOLE 

AU CONTRAIRE

ogni NO ! che un esemplare della specie Homo Sapiens Sapiens dice ad un altro esemplare della specie Homo Sapiens Sapiens che vuole compiere un' ingiustizia ed una sopraffazione su di lui, che vuole sottometterlo, controllarlo, sfruttarlo ed usarlo IN CAMBIO DI QUATTRO BRICIOLE , contribuisce a spazzare via dalla faccia della Terra la figura dell' esemplare della specie Homo Sapiens Sapiens che compie ingiustizie e sopraffazioni su altri esemplari della specie Homo Sapiens Sapiens, dell' esemplare della specie Homo Sapiens Sapiens che sottomette, controlla, sfrutta ed usa altri esemplari della specie Homo Sapiens Sapiens IN CAMBIO DI QUATTRO BRICIOLE .

L' approccio sbagliato, invece, è quello di stigmatizzare moralmente il ricco e potente cattivo che compie ingiustizie e sopraffazioni,  che vuole sottomettere, controllare, sfruttare ed usare gli altri IN CAMBIO DI QUATTRO BRICIOLE , in attesa che il suddetto ricco e potente, colpito da quelle stigmatizzazioni morali smetta di compiere ingiustizie e sopraffazioni e giunga alfine ad un presunta ed ipotetica decisione di smettere di sottomettere, controllare, sfruttare ed usare gli altri, decisione a cui mai nessun ricco potente è giunto nel corso della storia umana e a cui nessun ricco e potente arriverà mai

CHE E' APPROCCIO SBAGLIATO PERCHE' 

ha come presupposto una visione delirante degli esemplari della specie Homo Sapiens Sapiens, quella del delirio contro natura chiamato cristanesimo", con il suo delirio dell' amore per il il prossimo e/o dell' altro delirio contro natura chiamato "massoneria", con il suo delirio degli uomini che sono tutti fratelli e che sono una sola anima, che sono state prima inventate e poi diffuse sulla Terra proprio dai ricchi e  dai potenti per continuare a commettere ingiustizie e sopraffazioni, per continuare a sottomettere, controllare, sfruttare ed usare tutti gli altri, facendo credere a tutti gli altri che la fine di tutte le sopraffazioni e di tutte le ingiustizie della Terra possa giungere solo e soltanto da una "decisione dall' alto", che venga dai ricchi e dai potenti, i quali, avendo in sè, come tutti gli uomini, il presunto ed ipotetico "amore per tutti gli altri uomini" inventatio dai cristiani e/o la presunta ed ipotetica "fratelanza per gli altri uomini" inventata dia massoni, ad un certo punto sarebbero colpiti dalle stigmatizzaioni e dallo sdegno degli altri, e giungerebbero alfine ad una presunta ed ipotetica decisione di smettere di sottomettere, controllare, sfruttare ed usare gli altri, decisione a cui in realtà mai nessun ricco potente è giunto nel corso della storia umana e a cui nessun ricco e nessun potente arriverà mai.

(N.D.R. A parte l'Innominato di manzoniana memoria che è però personaggio di un romanzo, romanzo scritto da Don Lisander Manzoni, che era cristiano, per diffondere appunto la weltanschaung cristiana del mondo e degli uomini, che è sun solo pacchetto che comprende anche, come detto, la visione del ricco e del potente che dopo una notte di dolori e rimorsi se converte, smette de esse cattivo e comincia a fa il buono, così il popolino popolano e popolare coglione ce crede, aspetta il pentimento del ricco e del potente ergo se sta bono e non fa niente per combattere le ingiustizie e attende che il ricco ed il potente dal' alto porti la giustizia perchè spera nel ricco e del potente che dall' alto porti la giustzia. 'Nzomma vive sperando e muore cacando..)

'Nzomma....

Quel che insegna la storia maestra de vita è che ricchi e potenti, consapevoli che tutti gli altri, IN CAMBIO DE QUATTRO BRICIOLE, accettano ogni ingiustizia ed ogni sopraffazione, ogni sottomissione, ogni controllo, ogni sfruttamento ed ogni uso da parte loro, da sempre  continuano serenamente e pacatamente A DISTRIBUIRE TRA TUTTI GLI ALTRI QUATTRO BRICIOLE, per continuare ad imporre a tutti gli altri, serenamente e pacatamente, ogni sorta di ingiustizia e sopraffazione, per continuare a sottomettere, controllare, sfruttare ed usare tutti gli altri DISTRIBUENDO TRA TUTTI GLI ALTRI QUATTRO BRICIOLE.

La stessa storia maestra de vita insegna pure che tutti quei poracci disgraziati che hanno fatto volontariamente e consapevolmente la colossale minchiata di accettare ogni ingiustizia ed ogni sopraffazione, di subire ogni sorta di sottomissione, di controllo, di sfruttamento e di uso da parte di ricchi e potenti IN CAMBIO DE QUATTRO BRICIOLE

quando 'sta cosa viene fuori piangono e stigmatizzano "i ricchi e i potenti brutti e cattivi" che gli avrebbero imposto quelle ingiustizie e quelle sopraffazioni, che li avrebbero sottomessi, controllati, sfruttati ed usati, pe' fa' bella figura e non ammettere la semplice e banale realtà che quel che è accaduto è colpa loro

perchè ingiustizia e sopraffazione, sottomissione, controllo, sfruttamento ed uso da parte di ricchi e potenti di tutti gli altri ci possono essere se e soltanto se tutti gli altri accettano quelle condizioni di ingiustizia e sopraffazione, sottomissione, controllo, sfruttamento ed uso IN CAMBIO DE QUATTRO BRICOLE

e che in realtà. a ben vedere, quelle ingiustizie e quelle sopraffazioni, quella sottomissione, quel controllo, quello sfruttamento e quell' uso da parte di ricchi e potenti che hanno subito, si sono verificate solo e soltanto perchè essi le hanno  volontariamente e consapevolmente accettate e subite IN CAMBIO DE QUATTRO BRICIOLE.

Per concludere...

La storia maestra de vita insegna che ricchi e potenti smettono di compiere ingiustizie e sopraffazzioni, di sottomettere, controllare, sfruttare ed usare tutti gli altri se e soltanto se tutti gli altri dicono NO ! a quelle ingiustizie e a quelle sopraffazioni, a quella sottomissione, a quel controllo, a quello sfruttamento e a quell' uso, prima con un cortese NO GRAZIE ! e poi, qualora il cortese NO GRAZIE ! non bastasse, con modi più decisi ed incisivi.

PAROLA DI GIAMBA !

RENDETE GRAZIE A GIAMBA !

Oppure no e continuate  a fa mpò come cazzo ve pare...

A me che me frega?

Io ve sto addì che la possibilità di essere liberi esiste...

Dopo di che se voi altri siete ineluttabilmente servi, schiavi e puttane perchè la condizione di servi, schiavi e puttane è intrinsecamente ed ineluttabilmente scritta nel vostro DNA ergo vi va bene e vivete serenamente la vostra condizione di servi schiavi e puttane che subiscono ogni sorta di ingiustizia e di sopraffazione, che si fanno sottomettere, controllare, sfruttare ed usare da pochissimi ricchi e potenti IN CAMBIO DE QUATTRO BRICIOLE io nun ve posso fa' niente.

Io vi lascerò nella vostra condizione di servi schiavi e puttane senza nulla obiettare contro la vostra condizione di servi schiavi e puttane, che così tanto vi aggrada perchè è scritta nel vostro DNA

limitandomi ad evitare istintivamente e naturalmente di mettermi nelle vostre disgraziate e disperate condizioni semplicemente perchè esse non sono scritte nel mio DNA ergo ne sono fisiologicamente incapace

ma certamente consapevole che la mia condizione di uomo libero vi farà impazzire dalla sofferenza e che farete di tutto per cercare di togliermela con pretesuose ed inutili argomentazioni finalizzate a stigmatizzare la mia superbia, la mia arroganza e la mia mancanza di amore per gli altri, allo scopo di criminalizzarle

argomentazioni che sono pretestuose ed inutili per il semplice motivo che io non solo non nego la presenza in me di quelle caratteristiche, ma le rivendico come la componente più sana e naturale del mio essere animale sano, e che pertanto esse non solo non avranno pertanto alcun effetto su di me, ma serviranno anzi a farmi godere ancor di più della mia condizione di uomo libero, consapevole che quelle argometazioni inutili e pretestuose nascono dalla disgraziata e disperata condizioni di servi schiavi e puttane in cui vi siete ficcati e dalla sofferenza che essa vi arreca.

Tanto vi dovevo ?

Mah diciamo così...

Se sentimo eh..


Mira la gitana mora

mira mira como baila

https://www.youtube.com/watch?v=t3MTWLr7-SE





permalink | inviato da _Giamba_ il 17/10/2017 alle 20:14 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia     settembre   <<  1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10  >>  
 
 




blog letto 2499383 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

diario
Terapia intensiva di disintossicazione musicale
MoVimento Cinque Stelle
Coglioni e coglionatori
Specchietti per le allodole
I misteri della poltica
Le donne e l'amore
Buone notizie
Una risata vi seppellirà
I teoremi dello zio Giamba
Ma quanto so' buoni 'sti ebrei !
L'arte che mi piace
Il cinema che mi piace
Signoraggio bancario
Altra informazione
Il lento ma inesorabile degrado dei sinistri
Ogni comunità è sempre e comunque una mafia
I contributi di Giovan Maria Catalan Belmonte
Mi beo degli zotici
Angoscia. illusione, mistificazione, controllo
Il paese della libertà ? Maddechè ?
Friedrich Wilhelm Nietzsche
Max Stirner
Detti e citazioni latine
Comunicando con gli altri bloggers
Zia Democra
I Taliani
Cultura identitaria
AUT AUT O la vita come valore o il denaro come valore
Il cristianesimo è un delirio contro natura
L'unica realtà che esiste è l'individuo
Pier Paolo Pasolini
I coatti mentecatti della società dei consumi
L’ insostenibile leggerezza dell’ essere
Il gioco E’ le sue regole
Il pericoloso delirio della Fede nell’ Umanità;
Uscire fuori dalla logica economica
Chi crede avvelena anche te ! Digli di smettere !
Il virus Rousseau
Nativi americani
Buffoni di corte
Ezra Pound
Mio figlio è un uomo di successo ! Mi dispiace signora...
Arguti cialtroni
La televisiun la t'endormenta come un cujun
La società umana o è patriarcale o non è
Totò
Vaticano S.P.A.
Pantelleria
Ma l'Italia è in grado di dare nutrimento a tutti 'sti immigrati ?
Habere non haberi
Teste di prete
Apologia dello stronzo
Don Matteo Renzie: il pretino democristiano
Luigi Pirandello
Julius Evola
Sub specie aeternitatis
Mass media e manipolazione
Change.org

VAI A VEDERE

Giamba Facebook
Giamba Twitter
Il fatto quotidiano
Change
Wikileaks
NO TAV
Anticapitalismo
Altra Informazione
Cambiare stile di vita
Manifesto antimodernità
Lettera del capo indiano Seattle al presidente USA
Liberarsi dal consumismo


 

 

Tutti i miei posts sono pubblicati

anche sul mio profilo facebook

www.facebook.com/giamba.pellei  

 

 

Il corpo è la mia grande ragione.

Esso non dice IO.

Esso fa IO.

C'è più verità nel corpo

che in tutte le religioni e le filosofie

della Terra.

L'unica realtà che esiste è l'individuo.

La cosiddetta "comunità" 

è un'invenzione di ricchi e potenti,

ed è sempre e comunque una mafia,

creata per annichilire gli individui,

omologarli in un gregge

e portarli tutti insieme a tosare

per far lana per il padrone.

 

CERCA